Pillola News-Salute maggio 2020

PILLOLA – News Salute Anno 5  n.° 05 (Approfondimenti professionali per la categoria) MAGGIO 2020 

a cura del collega dr. Maurizio De Stefani

di *TUTTI i FARMACISTI*  NeTworK info-salute Gruppo per tutti i colleghi Farmacisti su Facebook

 

 

Scienza e Salute Coronavirus

 

Le Raccomandazioni per chi si trova in ISOLAMENTO DOMICILIARE

 

L’Istituto Superiore di Sanità (ISS) ha indicato alcune delle norme da seguire per coloro che si trovano in isolamento domiciliare e per i familiari che li assistono.

 

 

LA NECESSITÀ DI UNA STANZA SEPARATA

Chi ha una sospetta o accertata infezione da Coronavirus deve necessariamente essere isolato in una stanza ben ventilata, lontano dai membri della famiglia. Le visite sono, ovviamente, da evitare. Se non è possibile soggiornare in altre stanze, per motivi di salute dell’assistito, è obbligatorio che chi assiste il malato mantenga una distanza di almeno un metro e dorma in un letto diverso.

 

NON METTERE A RISCHIO IL CONTAGIATO

Chi assiste un paziente positivo al virus, dovrebbe godere di buona salute e non avere malattie che possano mettere a rischio sé stesso o la persona contagiata. Dovrà indossare una mascherina chirurgica da sostituire con regolarità. A ogni cambio di mascherina dovrà corrispondere un accurato lavaggio di mani. Quando si trova nella stessa stanza del malato, chi lo assiste dovrà coprire naso e bocca durante eventuali colpi di tosse e all’occorrenza starnutire su un fazzoletto monouso o nella piega del gomito; per la salute di tutti è importante che si evitino contatti diretti con i fluidi corporei. Se la mascherina si bagna o si sporca per via delle secrezioni occorre sostituirla e lavarsi le mani subito.

 

LAVARSI LE MANI

Le mani vanno lavate con acqua e sapone o con una soluzione idroalcolica dopo ogni contatto con il malato o con l’ambiente in cui soggiorna, prima e dopo aver preparato il cibo, prima di mangiare, dopo aver usato il bagno e ogni volta che le mani appaiono sporche. Dopodiché, vanno asciugate con asciugamani di carta usa e getta oppure – se non è possibile – è bene utilizzare un asciugamani riservato e sostituirlo molto frequentemente.

 

ACCORTEZZE CASALINGHE

Per i contagiati viene sospesa la raccolta differenziata. I rifiuti vanno gettati in doppio sacchetto, possibilmente in contenitori a pedali, posizionati all’interno della stanza del malato. La biancheria contaminata andrà inserita in un sacchetto dedicato indossando i guanti. Le superfici come comodini, reti e altri mobili della camera da letto del malato vanno puliti e disinfettati quotidianamente, così come i servizi igienici e superfici dei bagni, con prodotti a base di cloro (la candeggina o l’amuchina, per es.) oppure con alcol 70%, indossando i guanti e indumenti protettivi, come un grembiule di plastica. Anche durante il cambio delle lenzuola, è necessario indossare la mascherina e non scuoterle inutilmente. Lenzuola, vestiti e asciugamani del malato vanno lavati in lavatrice a 60-90°C, usando un normale detersivo, oppure a mano con un normale detersivo e acqua. Non bisogna condividere con il malato spazzolini da denti, sigarette, utensili da cucina, asciugamani e biancheria da letto.

 

 

 

COSA FARE SE UN MEMBRO DELLA FAMIGLIA MOSTRA SINTOMI

Se un membro della famiglia mostra i primi sintomi di un’infezione respiratoria acuta, quali febbre tosse mal di gola e di colt respiratorie, la prima cosa da fare è contattare il medico curante o la guardia medica. Non è necessario recarsi subito in ospedale. In ogni caso, qualsiasi superficie contaminata da secrezioni respiratorie o fluidi corporei durante il trasporto deve essere pulita e disinfettata. (Tratto da Salute, Humanitas)

IL Meglio delle Pillole-News Salute a cura del collega dr. Maurizio De Stefani, fondatore di *TUTTI i FARMACISTI* il 1° Gruppo Nazionale Network

di INFO-SALUTE presente su Facebook dal 2008 per tutti i colleghi farmacisti

Dott Maurizio De Stefani

Collaboratore e farmacista divulgatore AFD.

Laureato in Farmacia fine anni ’80, assistente a Chimica inorganica a Farmacia con laurea tesi sperimentale, farmacista a Ischia, industria farmaceutica settore informazione scientifica responsabile area regionale settore oculistica e diabetologica.

Presidente fondatore del gruppo “TUTTI I FARMACISTI”, ed è gemellato con Farmalem.

Lasciaci un like o condividi: